Tessere associative per una ONG spagnola

Agcs Guardias civiles solidarios

Badge identificativi per volontari impegnati in interventi umanitari

L'identificazione chiara e precisa dei membri di un'organizzazione umanitaria è un elemento importante durante un intervento in una zona in stato di catastrofe naturale.  I badge dei volontari devono essere molto resistenti per evitare che si deteriorino quando sono esposti alla polvere, all'umidità e al sole.  

AGCS è un'organizzazione non governativa che fa parte della Direzione generale della guardia civile spagnola (Guardia Civil). Fondata nel 2014 dai membri del Corpo in servizio attivo, l'ONG offre assistenza umanitaria nei paesi colpiti dalle maggiori catastrofi.

 

 

Tessere associative resistenti su supporto plastificato create con la stampante Bagdy

Nel 2015 l'organizzazione diventa più strutturata e acquisisce la stampante per card plastificate Badgy della società Evolis per creare badge personalizzati per i suoi 150 membri.

 

"Abbiamo optato per una stampante per card plastificate perché i badge in cartone non ci sembravano abbastanza resistenti" spiega il presidente José Cabrera.

 

Dall'acquisto della stampante sono stati creati 190 badge. La maggior parte è stata personalizzata grazie al software di personalizzazione Evolis Badge Studio incluso nella soluzione Badgy. I badge sono stati stampati a colori con il logo dell'organizzazione e il nome del volontario.

Personalizzazione rapida e semplice delle tessere associative

"Siamo molto soddisfatti di Badgy e del servizio tecnico di Evolis. Per una ONG che stampa autonomamente le tessere per i propri membri, è importante disporre di una macchina che garantisca un funzionamento senza inconvenienti e che offra un servizio post-vendita rapido ed efficace, perché spesso per creare e spedire i nostri badge abbiamo a disposizione poco tempo" constata José Cabrera.

 

Malgrado condizioni metereologiche molto diversificate, come la neve a 4.000 metri di altitudine in Népal o un tasso di umidità elevatissimo nelle Filippine, i badge non si sono mai deteriorati. "Sono come il primo giorno" si rallegra José Cabrera.

Torna a Riferimenti